Gli impegni agonistici della categoria Master si sono concentrati tutti in questa parte di stagione e così dopo gli Europei e i Campionati Italiani a squadre, è stata la volta del Trofeo Smiraglia, valevole come seconda prova del Gran Prix Veterani, che si è svolto a Bologna, dopo essere slittato di qualche mese a causa delle alluvioni che hanno colpito l’Emilia Romagna. Nonostante le recenti fatiche agonistiche, Omar Pezzotta ha voluto essere presente al Gran Prix, che per lui rappresenta sempre un ottimo banco di prova in vista degli obiettivi principali. La scelta è stata azzeccata perché la gara si è dimostrata ancora una volta molto impegnativa e ha dato la possibilità all’orobico di misurarsi con atleti di spessore.
La categoria 73 kg M3 ha visto schierati ai nastri di partenza quattro atleti che hanno dato vita ad un girone all’italiana davvero interessante. Omar parte bene con Igor Zaporojan della Rappresentativa Lazio, passando in vantaggio con un’azione diretta, per poi concludere con uno spettacolare ura nage, su attacco dell’atleta moldavo. Il secondo incontro è quello che può decidere  il colore della medaglia e Omar si trova di fronte Lincoln Han, atleta statunitense, impiantato nella provincia casertana e che ha un trascorso da atleta professionista, pur arrivando già adulto al judo. Nel suo palmares una medaglia d’argento ai campionati mondiali Veterans (e 3 quinti posti), ma soprattutto esperienze anche a livello senior con la nazionale USA. Il match è tiratissimo, con Omar che tiene sotto pressione lo statunitense. Si arriva con il tabellone intonso al Golden Score e per altri tre minuti si combatte senza tregua, con sanzioni dall’una e dall’altra parte fino all’inspiegabile terzo shido ai danni di Pezzotta, che aveva l’incontro in pugno e stava producendo continui attacchi! 

Nonostante la rabbia del momento, rimane ancora una volta la grande performance di Pezzotta, che dimostra come con qualsiasi avversario sia sempre ai massimi livelli di rendimento. Omar nell’ultimo incontro batte Pasquale Ciano (Camp Master) per ippon di sasae tsurikomi ashi e si aggiudica la medaglia d’argento. La gara si è svolta in Piazza Lucio Dalla, in un contesto anomalo rispetto ai soliti palazzetti e la Rappresentativa Toscana ha vinto il Trofeo Smeriglia davanti alla Rappresentativa Lombardia. L’ultimo Gran Prix si svolgerà a Savona il 9 settembre e assegnerà il Trofeo Italia Master.